Get Adobe Flash player

Calendario

Febbraio 2023
L M M G V S D
30 31 1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 1 2 3 4 5

Prossimi Eventi

Nessun evento

Chi è Online

Abbiamo 11 visitatori e nessun utente online

Immagine

 

INTRODUZIONE:

 

Sono doverose alcune riflessioni sul lavoro qui esposto riguardante il "sistema" di Protezione Civile e sul significato di tale termine.

Questo sito internet, che vuole essere soltanto un mezzo di facile consultazione per chi è interessato alle questioni relative all'integrità del territorio ed alla tutela della collettività, descrive la complessa ed articolata organizzazione di emergenza, soccorso ed assistenza che vengono attivati in occasione di una calamità naturale o catastrofe; oltre a ciò, fornisce la definizione di Protezione Civile secondo quanto stabilito dall'art. 2 della legge 225/92; essa, infatti, alla luce del citato disposto normativo, opera non solo nelle fasi di prevenzione e previsione di calamità naturali, sulla base di conoscenze e studi d'organismi scientifici, ma anche in quelle di soccorso e ricostruzione, offrendo un supporto costituito da mezzi e personale qualificato.

Negli ultimi anni, poi, si è registrato un cambiamento nell'approccio della collettività al problema di Protezione Civile ed è cresciuta soprattutto una nuova "cultura della solidarietà". Infatti notevole è stato l'apporto del Volontariato nelle operazioni di soccorso in favore alle popolazioni colpite da avventi calamitosi rilevanti (il terremoto del Friuli nel 1977, dell'Irpinia nel 1980, L'alluvione del Piemonte nel 1994, il terremoto dell'Umbria e delle Marche nel 1997 e la frana di Sarno nel 1998).

In altri termini, la protezione civile è diventata un tema che muove la coscienza di un popolo, richiedendo un cambio di mentalità da parte non solo di tutti gli operatori di settore, ma anche da parte dell'opinione pubblica.

Quindi, in un quadro di sinergia tra Istituzioni e Cittadini al fine del raggiungimento di un elevato livello di tranquillità sociale, la Protezione Civile deve avere come obbiettivo primario la tutela e l'integrità del territorio e dei suoi abitanti, con il coinvolgimento della Comunità Nazionale e di quelle locali che vengono, secondo gli avvenimenti, direttamente interessati.
Ma, per vivere in una società sempre più consapevole ed esperta del "rischio" e che conosca a fondo il proprio territorio, è indispensabile promuovere un'adeguata attività d'informazione e divulgazione delle fondamentali nozioni nella predetta materia.

In questa ottica assume un ruolo determinante anche l'approccio al mondo della scuola, affinché la popolazione giovanile sia sensibilizzata sull'argomento e quindi possa vivere la Protezione Civile come un momento di crescita culturale.

In questa logica si stanno orientando da anni le Istituzioni centrali e periferiche per instaurare un proficuo dialogo con i ragazzi in età scolare.